4.Ago | 2023

h 21:00 | 

  • Cantina Antichi Poderi
    Jerzu

In nome del padre

MARIO PERROTTA

Premio Ubu 2019 – Secondo classificato nella categoria Miglior nuovo testo o scrittura drammaturgica
Interamente scritto e diretto da Perrotta, In nome del padre nasce da un intenso confronto con lo psicanalista Massimo Recalcati, che alle relazioni familiari ha dedicato gran parte del suo lavoro.

Un padre. Uno e trino. Niente di trascendentale: nel corpo di un solo attore tre padri diversissimi tra loro per estrazione sociale, provenienza geografica, condizione lavorativa. Sulla scena li sorprendiamo ridicoli, in piena crisi di fronte al “mestiere più difficile del mondo”. I figli adolescenti sono gli interlocutori disconnessi di altrettanti dialoghi mancati, l’orizzonte comune dei tre padri che, a forza di sbattere i denti sullo stesso muro, si ritrovano nudi, con le labbra rotte, circondati dal silenzio. E forse proprio nel silenzio potranno trovare cittadinanza le ragioni dei figli.

di e conMario Perrotta
consulenza alla drammaturgiaMassimo Recalcati
produzionePermàr, Teatro Stabile di Bolzano
collaborazione alla regiaPaola Roscioli
aiuto regiaDonatella Allegro
costumiSabrina Beretta
musicheGiuseppe Bonomo, Mario Perrotta
progetto graficoFabio Gamberini
organizzazionePermàr
in collaborazione conDuel

Potrebbe interessarti anche

Festival dei Tacchi

XXV Edizione