10.Ago | 2020

h 18:30 | 

  • Biblioteca Comunale
    Jerzu

Espiazioni collettive

Ilario Carta

Francesco Migali ha lasciato il suo paese d’origine da molti anni. Il rapporto con il padre – mai troppo intenso – si è sfilacciato sempre più, lasciandogli un senso di mancanza quasi incolmabile. Così, quando incaricato dall’università per cui lavora, gli si presenta l’occasione di studiare più da vicino un fatto di sangue accaduto negli anni Trenta nella piccola comunità in cui è nato il genitore, non perde tempo e parte per la Sardegna. Sarà proprio qui che il protagonista cercherà di ricostruire le fila di quegli eventi delittuosi che, per certi versi, lo toccano da vicino. Scavando nel passato, tra reticenze e mezze verità, scoprirà che non tutto è stato raccontato, che lo scenario fino a quel momento immaginato è ben diverso, ancora più assurdo. In quella fatidica notte di tanti decenni prima – in cui furono barbaramente assassinate otto persone, compresi donne e bambini – tutti, nessuno escluso, hanno avuto la loro parte all’interno di una tragedia corale che il tempo non è riuscito a cancellare pienamente.

con la partecipazione diTonino Serra e Pietro Carta
letture diMariella Carta, Lara Farci, Fortunato Palmas, Anna Rita Pili, Rosina Pilia
EdizioniArkadia

Festival dei Tacchi

XXV Edizione