4.Ago | 2019

h 19:00 | 

  • Stazione dell'Arte
    Ulassai

Rosmarino, ma tu mi vuoi?

Giancarlo Biffi / Paolo Angeli

Una tenera storia d’amore e gelosia fraterna per piccoli lettori, narrata per immagini dalle belle tavole autunnali di Valeria Valenza

Cosa succede nella famiglia di Gufo Rosmarino, se da un uovo di cioccolato salta fuori un cagnolino? Brillo, occhioni neri e splendenti, sembra piacere a tutti ma non a Rosmarino. Da dove viene? E chi è la sua mamma? “Mamma gufo non può essere… Lei è la nostra!”. Che rabbia, meglio scappare piuttosto che stare nel nido assieme a quel rubamamma…
Una nuova avventura per Gufo Rosmarino, un’altra prova che la vita gli riserva lungo il sentiero dello stare al mondo, nella difficoltà del crescere.
Rosmarino è il gufetto che tutti vorremmo per amico, il fratellino coraggioso che riesce a trasformare ogni difficoltà in una formidabile occasione di avventura. Rosmarino ha la saggezza spavalda dei piccoli nel mondo dei grandi, vede le cose con gli occhi della semplicità e per questo riesce a trovare la soluzione giusta ad ogni problema. Rosmarino ci porta con lui nei suoi giochi, nei suoi viaggi, nei suoi sogni…
In questa nuova avventura accade che un giorno nel nido della famiglia dei gufi giunga un nuovo venuto e che il nuovo venuto si metta a chiamare mamma la madre dei fratellini gufetti e che la cosa, ad un gufetto seppur simpatico e coraggioso come Rosmarino, non vada per niente bene.
Un volo radente nei sentimenti, nell’incontro di affetti e desideri che meritano sempre d’essere accolti.
Mamma gufo alla fine ritroverà suo figlio Rosmarino, dopo averlo perduto lo riporterà al nido, al centro del cuore.

di e con Giancarlo Biffi
disegno luci Emiliano Biffi
suono Matteo Sanna
illustrazioni diValeria Valenza
edizioni Segnavia

Potrebbe interessarti anche

Festival dei Tacchi

XXV Edizione