20.Lug | 2000

h 21:30 | 

  • Teatro S. Francesco
    Tortolì

Pulcina

TEATRO DEI SASSI

La storia che vi vogliamo raccontare (ispirata alla fiaba Pulcino, ovvero Pollicino nella versione della Terra d’Otranto) è quella di una bambina che, gettata di fronte alla necessità di affrontare la vita, si trova all’improvviso ad abitare quella soglia che è un aut-aut, dalla quale o si va avanti o si va indietro, e se si va avanti si diventa ‘grandi’.
In ogni fiaba ciò che è raccontato si dà in un mondo di incanto, ma ciò che ‘realmente’ accade, è una trasformazione invisibile, una crescita, un mutamento di stato interiore. Con l’abbandono dei bambini nel bosco, il loro incontro con la notte e con l’orco, la fiaba che abbiamo scelto ci racconta dell’incontro con la morte e della rinascita a una nuova vita. Abbiamo inteso questo incontro con la parte oscura della vita, come un vero e proprio percorso di iniziazione per Pulcina, come una strada da percorrere e sulla quale fare un certo numero di incontri o di ‘prove’. Così abbiamo dilatato e approfondito il centro della fiaba tradizionale, e il bosco che Pulcina insieme ai suoi fratelli deve attraversare l’abbiamo inteso un po’ come il labirinto attraversato da Teseo.
https://www.teatrodeisassi.it/pulcina-1998/

Festival dei Tacchi

XXV Edizione