Programma

2 Ago

2 Agosto 2019 ⋅ h 17:30

Biblioteca Comunale
Jerzu

La chiave dello zucchero

Giacomo Mameli

La seconda guerra mondiale raccontata da 7 diretti protagonisti, e dentro i loro racconti una moltitudine di tragedie rimosse. Soldati, prigionieri di guerra, partigiani testimoniano una sotto-storia introvabile nei libri di Storia. Le storie portano in diversi teatri di guerra (Egitto, Tunisia, Kenya, Sudafrica, Piemonte, Toscana, Polonia); tutte hanno un legame con la Sardegna: coinvolta più di quanto appaia in quel grande disastro, come ricor...

2 Ago

2 Agosto 2019 ⋅ h 19:00

Cantina Antichi Poderi
Jerzu

BOOM!

Max Paiella

Gli anni 60. Anni di crescita, anni in cui l’ascensore sociale funzionava e così capitava che il figlio dell’operaio potesse arrivare ad essere un medico. Max Paiella nella doppia veste di narratore e cantante, tra un brano e l’altro, intesse un breve racconto con alcuni aneddoti sulla vita, sui costumi sulla musica di quel periodo. Una produzione originale del Festival dei Tacchi, una prima nazionale per il nuovo esilarante spettacolo del...

2 Ago

2 Agosto 2019 ⋅ h 21:30

Cantina Antichi Poderi
Jerzu

Kohlhaas

Marco Baliani

La storia di Kohlhaas è un fatto di cronaca realmente accaduto nella Germania del 1500, scritto da Heinrich von Kleist in pagine memorabili. Nel mio racconto orale è come se avessi aggiunto allo scheletro osseo riconoscibile della struttura del racconto di Kleist, nervi muscoli e pelle che provengono non più dall’autore originario ma dalla mia esperienza, teatrale e narrativa, dal mio mondo di visioni e di poetica. Così ad esempio tutta la ...

3 Ago

3 Agosto 2019 ⋅ h 11:00

Biblioteca Comunale
Jerzu

Incontri – Smontaggio drammaturgico di Kohlhaas

Marco Baliani

Marco Baliani quest’anno sarà al Festival non solo in veste di attore, regista e drammaturgo ma anche di insegnante. Tre giornate di laboratori. Una serie di tre incontri in cui Marco Baliani ci spiega il suo metodo di lavoro per raccontare delle storie, passando dall’analisi del testo, agli esercizi, all’uso delle tecniche e alla creazione vera e propria di uno spettacolo di narrazione. – Smontaggio Drammaturgico di Kohlhaas – O...

3 Ago

3 Agosto 2019 ⋅ h 17:00

Cantina Antichi Poderi
Jerzu

Il catechismo della pecora

Gesuino Némus

IL CATECHISMO DELLA PECORA ed Elliot è il titolo della nuova avventura narrata da Gesuino Némus, indimenticabile autore/protagonista della teologia del cinghiale. Il primo ottobre del 1964, Mariàca Tidòngia sale sul davanzale della scuola di Telévras e scappa. Mariàca è figlia di un pastore e il suo futuro sembra già segnato; ciononostante Marcellino Nonies, maestro unico al suo primo incarico, fa di tutto perché quella bambina straord...

3 Ago

3 Agosto 2019 ⋅ h 21:30

Cantina Antichi Poderi
Jerzu

Mio eroe

Giuliana Musso

Il tema generale è la guerra contemporanea, il soggetto è ispirato alla biografia di alcuni dei 53 militari italiani caduti in Afghanistan durante la missione ISAF (2001- 2014), la voce è quella delle loro madri. Le madri testimoniano con devozione la vita dei figli che non ci sono più, ne ridisegnano il carattere, il comportamento, gli ideali. Costruiscono un altare di memorie personali che trabocca di un naturale amore per la vita. Cercano ...

4 Ago

4 Agosto 2019 ⋅ h 11:00

Biblioteca Comunale
Jerzu

INCONTRI – Ogni volta che si racconta una storia pt. 1

Marco Baliani

Marco Baliani quest’anno sarà al Festival non solo in veste di attore, regista e drammaturgo ma anche di insegnante. Tre giornate di laboratori. Una serie di tre incontri in cui Marco Baliani ci spiega il suo metodo di lavoro per raccontare delle storie, passando dall’analisi del testo, agli esercizi, all’uso delle tecniche e alla creazione vera e propria di uno spettacolo di narrazione. – Smontaggio Drammaturgico di Kohlhaas – O...

4 Ago

4 Agosto 2019 ⋅ h 19:00

Stazione dell'Arte
Ulassai

Rosmarino, ma tu mi vuoi?

Giancarlo Biffi / Paolo Angeli

Una tenera storia d’amore e gelosia fraterna per piccoli lettori, narrata per immagini dalle belle tavole autunnali di Valeria Valenza Cosa succede nella famiglia di Gufo Rosmarino, se da un uovo di cioccolato salta fuori un cagnolino? Brillo, occhioni neri e splendenti, sembra piacere a tutti ma non a Rosmarino. Da dove viene? E chi è la sua mamma? “Mamma gufo non può essere… Lei è la nostra!”. Che rabbia, meglio scappare piuttosto...

4 Ago

4 Agosto 2019 ⋅ h 21:30

Stazione dell'Arte
Ulassai

La sarta

Gardi Hutter

Il suo mondo è il tavolo della sartoria. Sbirciando tra gli occhielli si intravvede la stoffa di mille racconti. Tra bambole di pezza e manichini danzanti, Gardi Hutter cuce la trama dello spettacolo senza risparmiarci sforbiciate e cattiverie. Nella scatola da cucito si aprono abissi e con così tanti rocchetti, perfino il destino può perdere il filo… Gardi Hutter e Michael Vogel creano, con LA SARTA, un pezzo teatrale sulla Finitezza dell...

5 Ago

5 Agosto 2019 ⋅ h 11:00

Biblioteca Comunale
Jerzu

INCONTRI – Ogni volta che si racconta una storia pt. 2

Marco Baliani

Marco Baliani quest’anno sarà al Festival non solo in veste di attore, regista e drammaturgo ma anche di insegnante. Tre giornate di laboratori. Una serie di tre incontri in cui Marco Baliani ci spiega il suo metodo di lavoro per raccontare delle storie, passando dall’analisi del testo, agli esercizi, all’uso delle tecniche e alla creazione vera e propria di uno spettacolo di narrazione. – Smontaggio Drammaturgico di Kohlhaas – O...

5 Ago

5 Agosto 2019 ⋅ h 17:00

Taquisara
Gairo

Marbleland

Compagnia Stradevarie

Marbleland è uno sferzante monologo teatrale, con musiche originali, dedicato al tema dello sfruttamento delle Alpi Apuane. Un affresco colorito di voci diverse, quante sono le professioni e le figure del mondo delle cave di Carrara, di ieri e di oggi. Lo spettacolo nasce da un anno di ricerca e da 80 ore di interviste ai lavoratori del marmo e alle persone che lo vivono da sempre, lo respirano. Ne scaturisce un testo di denuncia nel solco della...

5 Ago

5 Agosto 2019 ⋅ h 19:00

Taquisara
Gairo

Vengo anch’io!

Teatro Invito

Vogliamo ricordare Nanni Svampa, rievocare l’eccitante atmosfera della Milano anni ’60/’70 e celebrare quel gruppo di amici e colleghi costituito da Enzo Jannacci, Giorgio Gaber e Dario Fo, con canzoni ma anche brani dei personaggi che hanno caratterizzato quella scena milanese: Ivan della Mea, Herbert Pagani, Giorgio Strehler, Beppe Viola, Alda Merini. Un caleidoscopio di personaggi come la Rita, el commissari, la Nineta, il Cerutti, l’A...

5 Ago

5 Agosto 2019 ⋅ h 21:30

Taquisara
Gairo

Preludi all’amore

Luigi D'Elia / Bevano Est

C’è una stagione che l’erba profuma di sera, i piedi vogliono stare scalzi, la notte promette un tremito. In quella stagione all’orizzonte, se socchiudi un poco gli occhi, puoi scorgere una sfumatura, una nebbiolina, ma più leggera, una linea, densa. Quella è la linea delle storie, una foschia sottile che porta memorie, voci, carezze. Accade che quando ti investa tu ti possa ritrovare nudo, lì, sospeso… e poi, e poi è subito sera. C...

6 Ago

6 Agosto 2019 ⋅ h 17:00

Stazione dell'Arte
Ulassai

Lotta amata

Emanuele Cioglia

Gli ingredienti di Lotta amata: commedia e un pizzico di tragedia, fucili subacquei, fucili veri, una pistola Luger, battute esilaranti, giovani fuorilegge che vogliono rivoltare come un calzino la società, donne eversive, amori impossibili, segreti di Stato, bambina con le lentiggini, bambina con le fossette, due fratellini, uno riccioluto e l’altro con un’impossibile frangetta, famiglie strane più che famiglie normali, rivoluzionari, bomb...

6 Ago

6 Agosto 2019 ⋅ h 19:00

Stazione dell'Arte
Ulassai

Del coraggio silenzioso

Marco Baliani

Di solito si associa alla parola “coraggio”, un’azione eclatante, dettata da un’urgenza impellente, un’azione che sfida la morte e se ne appropria, mostrando una luminosa presenza dell’umano. È il coraggio “numinoso”, visibile, mostrato, che accade in condizioni estreme, e che diviene poi epos, racconto, esempio. Ma c’è un altro tipo di coraggio, silenzioso e non appariscente, ed è di questa declinazione della parola Coraggi...

6 Ago

6 Agosto 2019 ⋅ h 21:30

Stazione dell'Arte
Ulassai

Laribiancos

PIERPAOLO PILUDU / PAOLO FRESU

Li chiamavano “sos laribiancos”, “quelli dalle labbra bianche”: era il segno distintivo, inconfondibile, dei poveri di Arasolè, un paesino della Sardegna, ai confini con le foreste del Goceano. Sos laribiancos si riconoscevano subito: mangiavano poca carne, pochi carboidrati, poche proteine… mangiavano troppo poco. Lo spettacolo nasce da un profondo interesse e considerazione per l’opera di Francesco Masala. In diverse occasioni il ...

7 Ago

7 Agosto 2019 ⋅ h 17:00

Itinerante
Jerzu

Per un teatro di Comunità

TEATRO DI COMUNITÀ

Proveremo a costruire un’azione di teatro e comunità che ci leghi sempre più il territorio, che ormai da 20 anni ospita il nostro festival. Una manifestazione che ci auguriamo sia sempre più partecipata, da tutti e per tutti. Obiettivo sarà costruire un’azione scenica tra le vie, le piazze, le case e gli edifici pubblici. Un evento teatrale originale, costruito con il coinvolgimento e la partecipazioni degli abitanti di Jerzu, di Ulassai ...

7 Ago

7 Agosto 2019 ⋅ h 19:00

Stazione dell'Arte
Ulassai

Mai morti

Renato Sarti - Teatro della cooperativa

Mai Morti è una “affabulazione nera” che fa discutere, arrabbiare, divide, emoziona e commuove. Con una scrittura evocativa, Renato Sarti ripercorre la nostra storia recente attraverso i racconti di un fascista mai pentito. È affidato a Bebo Storti il difficile compito di dare voce a questo nostalgico delle “belle imprese” del Ventennio fascista, oggi impegnato in prima persona a difesa dell’ordine pubblico contro viados,extracomunit...

7 Ago

7 Agosto 2019 ⋅ h 21:30

Stazione dell'Arte
Ulassai

Potente e fragile

ASCANIO CELESTINI / GIULIANA MUSSO

La ricerca. La scrittura. La scena. Incontri. Dati. Testimonianze. Ricordare. Riordinare. Ripensare. Aprire l’uno all’altra i propri archivi e riscoprire dove sono nati storie e personaggi. Tornare insieme nei luoghi e nei momenti in cui la vita ci è apparsa così potente e fragile da poter divenire teatro. “Quello che ricordo io, che ricordo ancora adesso di Giuseppe, perché per me non è mai morto, è ancora vivo,io lo vedo in tutti ...

8 Ago

8 Agosto 2019 ⋅ h 17:00

Piazza Mereu
Jerzu

Clown

Esito scenico del laboratorio diretto da GARDI HUTTER

Essere complicato è semplice – essere semplice è complicato. Ogni clown è un originale. La sua comicità si basa su idee chiare, logiche, radicali e sorprendenti – che vengano ridotti e addensati fino alla semplicità massima. Non è un personaggio psicologico, è una maschera, un tipo. Il lavoro si basa sul guardare veramente quello che succede in un’improvvisazione e trovare idee per sviluppare la storia – per poi trovare un fina...

8 Ago

8 Agosto 2019 ⋅ h 19:00

Cantina Antichi Poderi
Jerzu

Pòsidos

PIERPAOLO PILUDU / SU CUNCORDU ISCANESU - CADA DIE TEATRO

Pósidos, “tesori”, è frutto di una ricerca sulle modalità del raccontare degli anziani narratori e narratrici di Scano Montiferro, un paese della Sardegna centro occidentale. Le storie di Pósidos parlano di santi, di banditi, ci portano indietro in un tempo, neanche troppo lontano, quando era ancora frequente che i morti, sas animas, comparissero ai vivi, quando il Montiferru era un’unica grande foresta, prima che arrivassero le squadre...

8 Ago

8 Agosto 2019 ⋅ h 21:30

Cantina Antichi Poderi
Jerzu

Storie comiche ferroviarie – Studio Barzellette

ASCANIO CELESTINI

Una piccola stazione terminale. I treni arrivano e tornano indietro perché i binari si interrompono. Un vecchio ferroviere parla al becchino del paese in attesa di un morto di lusso. Un emigrante che ha fatto fortuna all’estero e, ora che è morto, sta tornando al paese per farsi seppellire. Nell’attesa il ferroviere racconta le sue barzellette, quelle che ha raccolto dai viaggiatori. Gente sconosciuta che arriva e riparte senza lasciare nie...

8 Ago

8 Agosto 2019 ⋅ h 21:30

Cantina Antichi Poderi
Jerzu

Storie comiche ferroviarie – Studio barzellette

ASCANIO CELESTINI

Una piccola stazione terminale. I treni arrivano e tornano indietro perché i binari si interrompono. Un vecchio ferroviere parla al becchino del paese in attesa di un morto di lusso. Un emigrante che ha fatto fortuna all’estero e, ora che è morto, sta tornando al paese per farsi seppellire. Nell’attesa il ferroviere racconta le sue barzellette, quelle che ha raccolto dai viaggiatori. Gente sconosciuta che arriva e riparte senza lasciare...