Teatro dell’Ariette

Il Teatro delle Ariette è la compagnia degli attori-contadini, del teatro da mangiare, dell’autobiografia. Nel 1989 Paola Berselli e Stefano Pasquini lasciano il teatro e vanno a vivere nel podere denominato Le Ariette. Dopo anni di silenzio e di lavoro nei campi, nel 1996 fondano la compagnia con Maurizio Ferraresi. Costruiscono il Deposito Attrezzi, un edificio rurale che diventa la loro sede teatrale. Nel 2000 al festival Volterrateatro debuttano con lo spettacolo “Teatro da mangiare?” e da lì inizia la loro avventura.

Il Teatro delle Ariette è un’associazione culturale che produce, studia, organizza e promuove teatro.
E’ nata nel 1996 e da allora fa teatro nelle case, nei forni, negli ospedali, nelle scuole, per le strade, nelle piazze, nei campi ma anche nei teatri e in importanti festival e rassegne teatrali nazionali ed europei.
I loro spettacoli hanno fatto più di 2500 repliche in sede, sul territorio e in tournée in Italia e in Europa (Germania, Francia, Spagna, Svizzera, Belgio, Portogallo).
I loro spettacoli affrontano spesso i temi autobiografici del rapporto dell’uomo con le materie prime, con gli animali, con gli altri uomini e con la terra, ne accettano le contraddizioni, interrogano il proprio passato e il futuro cercando nell’attimo presente una condivisione profonda tra attori e spettatori.
In questi spettacoli, oltre ai pensieri e ai sentimenti, si maneggiano mattarelli, farina, acqua, coltelli e piatti, formaggi, carote, uova, animali, musica di canzoni e suoni di attrezzi, si parla di amore, di gioia, di vita e di morte.
Il nome dell’Associazione viene dal nome del podere dove ha sede: Le Ariette (Castello di Serravalle, ora Valsamoggia, in provincia di Bologna), dove dal 1989 Paola Berselli e Stefano Pasquini (due dei soci fondatori) conducono l’omonima azienda agricola.

Nel 1997 crea e realizza a Castello di Serravalle il progetto A TEATRO NELLE CASE che negli anni successivi si allarga ai Comuni di Bazzano e Monteveglio.

“Abbiamo sempre lavorato spinti dalla necessità e dal desiderio di portare il teatro contemporaneo nei luoghi della vita, della quotidianità, dove le persone si incontrano intimamente e si conoscono. Il Teatro ci aiuta a coltivare il senso della comunità, ci spinge a riflettere sulla nostra storia e il nostro futuro, ci fa emozionare nel presente magico dell’evento spettacolare quando attori e spettatori sono così vicini da confondersi in un’unica entità. I cittadini che hanno aperto le loro case, i loro luoghi ad artisti e spettatori hanno trasformato il loro edificio privato in luogo pubblico di incontro, confronto e cultura. Abbiamo ospitato spettacoli sconosciuti e altri più famosi, di singoli artisti o prodotti da teatri stabili, italiani e internazionali, sempre di grande qualità”.

Nell’estate del 1999, in mezzo ai campi delle Ariette, costruisce con le proprie mani, in totale autogestione e autofinanziamento, il Deposito Attrezzi, un edificio rurale per il teatro.
Dal 2001 diventa compagnia teatrale professionista.
Dal 2003 al 2021 le attività dell’Associazione sono state riconosciute e sostenute dalla Regione Emilia-Romagna e fino al 2014 dalla Provincia di Bologna nel quadro della L. 13.
Dal 2010 conduce le attività del Laboratorio Permanente di Pratica Teatrale.
Dal 2015 cura la realizzazione del Progetto TERRITORI DA CUCIRE.
Nel 2017 il Deposito Attrezzi è diventato ufficialmente un teatro.

Quelli delle Ariette sono autori, costruttori e produttori del loro teatro, in tutti i sensi.
Il Teatro delle Ariette non è soltanto una compagnia teatrale, è un’esperienza, una pratica quotidiana alla ricerca del “luogo” dove arte, vita e lavoro convivono e coincidono.

“Il nostro teatro è un teatro di terra, fatto con le mani e vissuto nel corpo. La nostra ricerca teatrale è un cammino attraverso l’umano, un lavoro continuo e paziente per forzare e aprire quella porta che conduce dentro: nel teatro invisibile del cuore. Lì sta il nostro teatro”.

Nel 2020 ha ricevuto il Premio ANCT Associazione Nazionale Critici di Teatro con questa motivazione: “Al Teatro delle Ariette, gruppo storico ed eroico di teatranti e contadini che fondano nella concretezza materiale dell’esperienza e delle tradizioni della loro terra la loro voce teatrale”.

www.teatrodelleariette.it

  • 2001
  • 2003
  • 2018

Nessun evento in programma

Eventi in programma

No results found.

Eventi in archivio

6 Ago

6 Agosto 2018 ⋅ h 19:00

Stazione dell'Arte
Ulassai

Teatro naturale?

TEATRO DELLE ARIETTE

Abbiamo deciso di fare questo spettacolo per parlare dell’oggi. E per parlare dell’oggi abbiamo pensato di raccontare una storia di molti anni fa, quando avevo 17 anni. È la storia di una piccola odissea personale fatta di incontri, di scoperte, di sconfitte e di viaggi, da Bologna alla Francia e dalla Francia al Mediterraneo, alla Spagna, all’Algeria. È la storia di formazione di un giovane diciassettenne che, seguendo l’amore, arriv...

5 Ago

5 Agosto 2018 ⋅ h 19:00

Stazione dell'Arte
Ulassai

Teatro naturale?

TEATRO DELLE ARIETTE

Abbiamo deciso di fare questo spettacolo per parlare dell’oggi. E per parlare dell’oggi abbiamo pensato di raccontare una storia di molti anni fa, quando avevo 17 anni. È la storia di una piccola odissea personale fatta di incontri, di scoperte, di sconfitte e di viaggi, da Bologna alla Francia e dalla Francia al Mediterraneo, alla Spagna, all’Algeria. È la storia di formazione di un giovane diciassettenne che, seguendo l’amore, arriv...

8 Ago

8 Agosto 2003 ⋅ h 20:00

Museo etnografico
Jerzu

Teatro di terra

TEATRO DELLE ARIETTE

in fase di aggiornamento...

7 Ago

7 Agosto 2003 ⋅ h 20:00

Museo etnografico
Jerzu

Teatro di terra

TEATRO DELLE ARIETTE

in fase di aggiornamento...

6 Ago

6 Agosto 2003 ⋅ h 20:00

Museo etnografico
Jerzu

Teatro di terra

TEATRO DELLE ARIETTE

in fase di aggiornamento...

8 Ago

8 Agosto 2001 ⋅ h 23:00

Chiostro Minervini
Tortolì

Teatro da mangiare?

TEATRO DELLE ARIETTE

Sì, al Teatro da mangiare? si mangia davvero, si mangiano le cose che facciamo da ventuno anni, da quando è cominciata la nostra vita di contadini. Si mangiano le cose che coltiviamo e trasformiamo nella nostra azienda agricola, che tiriamo fuori dalla nostra terra. Seduti attorno a un tavolo, preparando e consumando un vero pasto, raccontiamo a modo nostro la nostra singolare esperienza di contadini-attori: dieci anni di vita in campagna e di...

7 Ago

7 Agosto 2001 ⋅ h 23:00

Chiostro Minervini
Tortolì

Teatro da mangiare?

TEATRO DELLE ARIETTE

Sì, al Teatro da mangiare? si mangia davvero, si mangiano le cose che facciamo da ventuno anni, da quando è cominciata la nostra vita di contadini. Si mangiano le cose che coltiviamo e trasformiamo nella nostra azienda agricola, che tiriamo fuori dalla nostra terra. Seduti attorno a un tavolo, preparando e consumando un vero pasto, raccontiamo a modo nostro la nostra singolare esperienza di contadini-attori: dieci anni di vita in campagna e di...

6 Ago

6 Agosto 2001 ⋅ h 23:00

Chiostro Minervini
Tortolì

Teatro da mangiare?

TEATRO DELLE ARIETTE

Sì, al Teatro da mangiare? si mangia davvero, si mangiano le cose che facciamo da ventuno anni, da quando è cominciata la nostra vita di contadini. Si mangiano le cose che coltiviamo e trasformiamo nella nostra azienda agricola, che tiriamo fuori dalla nostra terra. Seduti attorno a un tavolo, preparando e consumando un vero pasto, raccontiamo a modo nostro la nostra singolare esperienza di contadini-attori: dieci anni di vita in campagna e di...

Festival dei Tacchi

XXV Edizione