Renato Sarti

Dopo l’esordio al Teatro Verdi con la grande regista Margherita Wallmann, si forma con Giorgio Strehler al Piccolo Teatro di Milano e al Teatro dell’Elfo con le regie di Gabriele Salvatores, Elio De Capitani e Ferdinando Bruni. Fra gli altri spettacoli partecipa nel 1985 a Comedians, con Claudio Bisio, Antonio Catania, Silvio Orlando, Bebo Storti, Paolo Rossi, Gigio Alberti e Gianni Palladino.

Impegno, memoria storica e contemporaneità caratterizzano il lavoro di Renato Sarti, attore, autore e regista formatosi con Strehler e all’Elfo e fondatore del Teatro della Cooperativa, per il quale ha realizzato spettacoli come Mai Morti con Bebo Storti, Muri con Giulia Lazzarini, Matilde e il tram per San Vittore con Maddalena Crippa e Naufraghi senza volto con Laura Curino.
Numerosi i riconoscimenti ottenuti nel corso della sua carriera, tra cui il Premio Produzione Riccione e una medaglia del Presidente della Repubblica.
Al cinema ha recitato per Gabriele Salvatores, Marco Tullio Giordana, Daniele Luchetti, Gianni Amelio e Marco Bellocchio, che lo ha diretto in Esterno notte e in Rapito.

https://www.teatrodellacooperativa.it/00_teatro/renato-sarti/

  • 2009
  • 2010
  • 2014
  • 2019
  • 2024

Eventi in programma

6 Ago

6 Agosto 2024 ⋅ h 21:30

Cantina Antichi Poderi
Jerzu

Ausmerzen. Vite indegne di essere vissute

RENATO SARTI - BARBARA APUZZO / TEATRO DELLA COOPERATIVA

Molti anni fa, a metà degli anni Novanta, mentre stavo preparando uno spettacolo sul lager della Risiera di San Sabba a Trieste, venni a conoscenza dell’Aktion Te Vier, l’Azione Ti Quattro, il primo sterminio di massa nazista: l’eliminazione di settantamila tedeschi fra malati mentali, portatori di handicap, disabili e bambini affetti da malformazioni. Perché ne venni a conoscenza? Perché la stessa manovalanza, gli stessi squadroni di m...

Eventi in archivio

7 Ago

7 Agosto 2019 ⋅ h 19:00

Stazione dell'Arte
Ulassai

Mai morti

Renato Sarti - Teatro della cooperativa

Mai Morti è una “affabulazione nera” che fa discutere, arrabbiare, divide, emoziona e commuove. Con una scrittura evocativa, Renato Sarti ripercorre la nostra storia recente attraverso i racconti di un fascista mai pentito. È affidato a Bebo Storti il difficile compito di dare voce a questo nostalgico delle “belle imprese” del Ventennio fascista, oggi impegnato in prima persona a difesa dell’ordine pubblico contro viados,extracomunit...

10 Ago

10 Agosto 2014 ⋅ h 16:00

Bosco Sant'Antonio
Jerzu

VIA HERMADA – STRADA PRIVATA

RENATO SARTI

Durante la Prima Guerra Mondiale bombe di 287 kg provocavano crateri di 8 metri di larghezza e profondità, uccidevano nel raggio di 400 metri e avevano una gittata di oltre 12 km. L’Hermada e il San Michele sono due piccole montagne nei pressi di Monfalcone e Gorizia, distanti in linea d’aria poco più di 10 km. Oggi come allora si guardano in faccia e a modo loro, forse, riescono a parlarsi. Il San Michele fu conquistato grazie all’apport...

9 Ago

9 Agosto 2010 ⋅ h 17:30

Bosco Sant'Antonio
Jerzu

Sogno di una notte di mezza estate: i comici

RENATO SARTI

Esito scenico del laboratorio Sogno di una notte di mezza estate: i comici...

5 Ago

5 Agosto 2010 ⋅ h 19:30

Lecorci
Ulassai

Chicago Boys

RENATO SARTI / GIULIANA MUSSO

Con questa frase comincia Chicago boys,una specie di conferenza “strampalata, senza lieto fine” che si svolge in un rifugio antiatomico. Una esaltazione surreale del capitalismo, del consumismo e della liberalizzazione più sfrenata. I Chicago boys sono stati un gruppo di economisti formatosi negli anni Settanta presso l’Università di Chicago, sotto l’egida del grande guru del liberismo, Milton Friedman, nobel per l’economia nel 1976. ...

7 Ago

7 Agosto 2009 ⋅ h 18:30

Chiesa di Santa Susanna Vergine e martire
Osini

Mai Morti (lettura)

RENATO SARTI

Renato Sarti MAI MORTI (lettura)...

Festival dei Tacchi

XXV Edizione